giovedì 31 marzo 2016

Alla Fine del Viaggio

Cinque anni fa iniziai questo percorso di ricerca e di studio di ciò che abbiamo sempre definito come “Mosaico della Verità”, totalmente ignaro di dove mi avrebbe portato, delle incredibili scoperte che avrei compiuto, delle attività che avrei realizzato, ma soprattutto delle straordinarie persone che avrei incontrato nel corso del cammino, preziosi collaboratori, alcuni dei quali diventati dei veri amici e altre persone ancora le quali ho riconosciuto come vere e proprie presenze karmiche che sono e che saranno eternamente presenti nel tempo.

A ciascuno di essi sono e sarò grato in eterno per gli insegnamenti ricevuti e per le lezioni fornite.

Ma purtroppo arriva sempre un momento nella vita di ciascuno di noi in cui ci si deve fermare a fare i conti con se stesso e, come anche il mito di Inanna ci insegna, forse un po’ morire per poter ritornare alla luce e continuare a vivere, a fronte di un nuovo ‘solve et coagula’ tra i tanti che la vita ci pone davanti.

D’altronde in ultima analisi non è forse questo il grande insegnamento che le tradizioni e i miti di ogni tempo ci vogliono fornire attraverso la codifica del simbolismo dell’immutabile eterno ciclo di vita-morte-rinascita risultante dalla semplice osservazione dei cicli stagionali della natura?

Ed è per questo che oggi mi vedo portato a “uccidere” metaforicamente il Progetto Atlanticus e tutti i suoi collegati, ritirandomi da ogni tipo di attività pubblica, nel tentativo di ritornare ad essere quel Player B che un giorno qualcuno mi disse io fossi e del quale da tempo sento di non avere, o di avere perso, le qualità e le caratteristiche che lo contraddistinguono e che abbiamo imparato insieme a riconoscere.

Voglio porgere le mie scuse verso le persone coinvolte nei progetti attualmente in essere ai quali, per i motivi sopra esposti, non potrò più dedicare la necessaria attenzione e che pertanto risultano interrotti fin da subito.

Il mio ultimo saluto vuole essere una esortazione a non smettere mai di pensare, sempre con senso critico e capacità di discernimento, di continuare il percorso e di affrontare con vigore le sfide che la vita ci pone davanti e che noi stessi ci siamo posti prima di venire al mondo. 

Soprattutto di non rinunciare mai a confidare di poter cambiare il mondo combattendo le forze arcontiche nonostante sia questa una battaglia che sappiamo di non poter vincere sul piano fenomenico, ma che, nonostante ciò, vale la pena combattere fino alla fine, poiché è attraverso di essa che perfezioniamo la conoscenza della nostra reale natura trascendente, “… nei secoli dei secoli fino a completa guarigione…” il che, credo, sia la cosa più importante essendo l’utopia del ‘risveglio’ collettivo, del ritorno all’età dell’oro edenitica, la sommatoria di singoli ‘risvegli’ individuali e di ritorni a un ‘eden’ già dentro di noi e che attende solo di essere riscoperto.

Buon viaggio… e buon solve et coagula a tutti…


Post Scriptum

Il blog rimarrà aperto al fine di lasciare la possibilità a chiunque di poter continuare ad attingere a quanto prodotto nel corso di questi anni di attività, ma non verrà più aggiornato. Lo stesso vale per gli altri canali collegati al Progetto inclusi i profili  facebook, i gruppi e i vari thread aperti sui forum.

16 commenti:

  1. Buon viaggio che l'Eterno ti benedica e ti doni Gioia e pace nell'Amore dell'Eternità.
    In un viaggio che non ha mai fine, nell'Amore siamo sempre a casa.

    RispondiElimina
  2. Spero che Tu non sia stato tentato dalle forze di luce. Spero non ti abbiano fatto pensare alla possibilità di essere speciale o diverso. Tante Anime come la tua vengono affievolite in questo periodo, sempre con la medesima modalità, l'effetto e la propria rin-chiusura nel cerchio, che ti hanno detto essere il tuo. Forse, continuare qui era proprio quello che ti eri prefissato prima di venire Qui. La "luce" Ti ha insegnato che se non hai Dubbi perdi? Non lo farà mai.Grazie comunque di tutto. Noi restiamo in trincea a coagulare. A rivederci.

    RispondiElimina
  3. Ciao Paolino!!! Con te se ne va una fetta di Disagio di una certa ponderanza, dall'Internet.
    Era ora ti rendessi conto di quanto fosse inutilmente egotico e cretino questo tuo blogghino.

    Con Affetto

    Gio

    RispondiElimina
  4. Caro Paolo Brega sarei felice di saperti impegnato in studi e ricerche proficui e obbiettive, se ogni domanda che ci poniamo è ben riposta avrà la sua risposta, altrimenti ti ritroverai a ripercorrere la falsariga degli articoli pubblicati sino a qui... una gran confusione.

    La teoria è quando si sa tutto ma non funziona niente. La pratica è quando funziona tutto ma non si sa il perché. In ogni caso si finisce sempre per coniugare la teoria con la pratica: non funziona niente e non si sa il perché.
    Albert Einstein
    Auguri per la tua nuova strada. Da A-

    La misura dell'intelligenza è data dalla capacità di cambiare quando è necessario.
    Albert Einstein

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Complimenti per il post. In 10 righi sei stato capace di non esprimere un solo tuo concetto condensando stereotipi e luoghi comuni con una densità disarmante.

      Geniale.

      Elimina
    2. E tu sei intervenuto con le tue due righe esclusivamente per me?
      Costruttivo.... non c'è che dire.

      Elimina
  5. Noooo, mi dispiace tantissimo... Sono abituato a leggere ogni giorno un articolo nuovo su questo bog e da oggi in poi non sarà più possibile; che tristezza. In ogni caso, se questo è il ciclo ho il dovere di ringraziarti.
    Che la forza sia e rimanga con te :)

    RispondiElimina
  6. Grazie di tutto!!

    RispondiElimina
  7. che si creda o no ,non ha importanza, e tempo di divenire, grazie per il tuo coraggio, il ritorno all'unita'e' un obbiettivo prioritario,che ci siamo prefissi gia dalla notte dei tempi

    RispondiElimina
  8. Una specie di fulmine a ciel sereno, ma e' nella normalita' il cambiamento. Quanto hai fatto finora e' stato per noi lettori spesso interessante e di questo ti ringrazio, come ti ringrazio per tenerlo aperto per consultazione.
    Auguri

    Michele

    RispondiElimina
  9. Quindi anche il podcast è sospeso... Un vero peccato, era veramente interessante

    RispondiElimina
  10. Grazie di tutto Paolo, buon proseguimento.

    RispondiElimina
  11. Peccato era molto interessante

    RispondiElimina
  12. Ma mi rifiuto di credere che non ci sia nessun amante del genere in grado di continuare tale attività! (magari farai un libro, ma il bello del podcast/forum è che costantemente ci si tiene impegnati nel continuare un viaggio)

    Posso capire un cambio direzione da parte tua, Paolo. Però chiudere tutto così è come seminare il campo e lasciarlo in seguito crescere senza manutenzione col risultato che ogni pianta andrà per i fatti suoi perdendone il frutto per mancata raccolta.
    Credo ci siano degli "obblighi" (oddio spero proprio di non offendere nessuno e che si capisca che per "obblighi" intendo obblighi per bravura e perspicacia personale) da parte di alcune persone, come te, quantomeno nel cercare persone giuste per un giusto continuo della comunity.

    E lo dico in buonafede perché ammiravo il lavoro svolto, si proprio lavoro, e col tempo risicato che ho fare ricerche così specifiche da solo mi risulta davvero difficile.

    Un saluto,
    e un autosperanzoso augurio di continuità per tutti quelli che.

    RispondiElimina

Ti potrebbero interessare anche...

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...