lunedì 21 gennaio 2013

Il gene miR-941

La teoria degli Anunnaki del pianeta Nibiru di Zecharia Sitchin che svolsero manipolazioni genetiche dando origine alla razza umana a una svolta?

Scoperto un gene che sarebbe emerso già 'operativo' da DNA non codificante, in un periodo di tempo sorprendentemente breve. I ricercatori hanno trovato nel DNA umano un gene che pare sia legato allo sviluppo del cervello e che inspiegabilmente appartiene solo alla nostra specie.
 
Tale scoperta è stata pubblicata sulla rivista Nature Communications, ed appartiene ad un team internazionale di ricercatori guidati dal Dr. Martin Taylor, dell'Istituto di Genetica e Medicina Molecolare presso l'Università di Edimburgo.
 
La scoperta ha compiuto un importante passo in avanti per aiutare a identificare la natura umana in termini di evoluzione. Infatti, si è stabilito che, un gene coinvolto nello sviluppo del cervello e chiamato miR-941, è apparso dopo la divergenza uomo-scimpanze. Questo gene è molto attivo in due aree del nostro cervello che svolgono delle importantissime e avanzate funzioni cerebrali che controllano sia le nostre decisioni che le nostre competenze linguistiche.
 
E' importante sottolineare come questo gene, chiamato miR-941, che ci permette di svolgere attività celebrali che sono esclusive prerogative di noi umani è completamente assente nelle scimmie e pare che sia comparso improvvisamente ed anche in modo immediatamente "operativo" milioni di anni fa.

I ricercatori affermano che questa è la prima volta che si è dimostrata una funzione specifica ad un singolo gene della specie umana che ha una funzione specifica.
 
Per scovarlo, il team, ha confrontato il genoma umano con quello di 11 mammiferi, tra cui varie specie di scimpanzè, gorilla, topi e ratti.
 
Si è quindi constatato che solo il DNA dell'uomo contiene il gene miR-941 che è apparso, sempre secondo i ricercatori, in un lasso di tempo che va dai sei a un milione di anni fa, in pratica dopo che la stirpe umana si è discostata da quelle delle scimmie.
 
Dunque, secondo i ricercatori, questo gene sarebbe emerso già 'operativo' da DNA non codificante, in un periodo di tempo sorprendentemente breve in termini evolutivi. "Come specie, gli esseri umani sono meravigliosamente inventivi sia socialmente che tecnologicamente, e siamo in continua evoluzione. Questa ricerca dimostra che siamo in grado di innovarci pure a livello genetico." conclude il Dott. Taylor.

http://pianetanibiru.forumfree.it/?t=64078704

Nessun commento:

Posta un commento

Ti potrebbero interessare anche...

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...